?

Log in

 
 
05 February 2017 @ 12:18 am
THE COW-T 7: The Clash of the Writing Titans, Take 7 | SECONDA SETTIMANA  
“Pensi che così possa funzionare?”
Ailin solleva lo sguardo, incontrando gli occhi carichi di preoccupazione di Abilene. Vorrebbe dirle che, così turbato, il suo spirito non potrà essere di nessun aiuto nel corso della loro ricerca. Poi si rende conto che non sono passati che pochi giorni da quando ha visto la persona alla quale probabilmente tiene di più in tutto il polyverso travolta dalle macerie, e sospira con pazienza, tornando a guardare il foglio sul quale sta ininterrottamente lavorando da quando sono arrivati su Tshivinzemlya.
“Se i miei calcoli sono corretti, questi totem,” spiega, mostrandone i progetti ad Abilene, “Saranno sufficienti ad incanalare abbastanza energia da portare a termine l’incantesimo. Ora, tutto quello che ci serve è una struttura. Una formula precisa, parole adatte, un rituale da seguire. Ottenuto questo, dovremmo farcela.”
Abilene annuisce seria. Sfila i progetti da sotto le sue braccia – si macchiano di inchiostro, ma il testo è ancora visibile. Li arrotola con cura, chiudendoli con un nastro che sfila dai propri stessi capelli, che scivolano pallidi e sottili lungo le sue spalle e la sua schiena.
“Se è una teoria solida, quella di cui abbiamo bisogno, so esattamente dove andare.”
*
“Chiave inglese,” dice Clun, sepolto a metà sotto il marchingegno la cui forma Cyprian non sarebbe in grado di descrivere se non come qualcosa di mostruoso, incompleto e a tratti perfino avvilente.
“Clun, abbi pazienza,” sospira, passandogli comunque lo strumento di cui ha bisogno, “Non sono sicuro che—“
“Funzionerà,” Clun non lo lascia nemmeno finire di parlare. La sua mano – e solo quella – spunta da sotto la macchina del tempo in divenire sulla quale sta lavorando. Cyprian osserva quella mano coperta di calli sparire da dove è venuta portando con sé la chiave inglese, e poi l’aria torna a riempirsi di suoni metallici spaventosamente simili a martellate.
“Non sono sicuro che sia così che si usa una chiave inglese.”
“Senti,” borbotta Clun, sporgendosi da sotto il trabiccolo. La sua faccia è coperta di olio e macchie nere di dubbia provenienza, “Lo ben saprò come si utilizza una chiave inglese. L’ho inventata.”
“Ah, davvero?”
“Ebbene, se vuoi saperlo, erano gli Anni del Ferro, e—“
“No, Clun,” Cyprian sospira, scuotendo il capo, “Non abbiamo tempo per questo.”
Irritato per l’interruzione, Clun scivola fuori sul suo carrello e si mette in piedi, spolverandosi sommariamente la polvere di dosso. “Ebbene,” borbotta, “Visto che non c’è tempo da perdere, sarai lieto di sapere che il mio lavoro qui è finito. Nel senso che ho fatto tutto quello che era possibile fare qui su Tanit. Per completare la macchina, ho bisogno di alcuni pezzi che posso trovare solo su Qides. Una volta lì, in un paio di giorni dovrei riuscire a portare a termine il lavoro.”
Sorpreso ma sollevato, Cyprian sorride. “Un paio di giorni?” ripete incredulo.
Clun distoglie lo sguardo, vagamente imbarazzato. “Non dicevi che non c’era tempo da perdere? Vuoi perdere tempo facendomi ripetere cose che so hai sentito perfettamente? Muoviamoci, no?”
Cyprian ride, annuendo. “Chiederò a Celes una via aperta per Qides entro stasera.”
*
”…e in aggiunta a tutto questo,” spiega il rappresentante dell’Alleanza della Luce, mentre Metacomet, seduto in un angolo, si trattiene a stento dall’urlare che non è qui per perdere tempo dietro ai problemi di una singola landa mentre l’intero polyverso minaccia di andare in pezzi, “l’impero nanico di Hunkl è sotto assedio da parte dei draghi, gli orchetti del nord razziano i villaggi di Avalot e gli eserciti pirati tengono le fortezze sulle coste sotto assedio. La situazione è critica, Mickal.”
“Galahad, non ti ho convocato per fornirmi ulteriori rompicapo da risolvere, ma per aiutarmi a trovare una soluzione,” borbotta Mickal, frustrato.
L’uomo di fronte a lui sospira pazientemente, scrollandosi i lunghi capelli bruni dalle spalle. “Ho portato questo,” dice, porgendogli un involto. Mentre Mickal ne svela il contenuto, spiega: “È in quarzo ambrato. Un materiale che reagisce alla magia, specialmente a quella di Tanit. Brillerà quando si troverà vicino ad altri artefatti che contengano magie gemelle. Dovrai viaggiare, ma questo ti faciliterà il compito.”
Commosso, Mickal si solleva in piedi, stringendo il ciondolo della collana fra le dita. “Galahad…” sussurra, “È… so cosa rappresenta per te questa—“
“Non c’è bisogno di ringraziare,” Galahad guarda altrove, nascondendo l’imbarazzo. “L’Alleanza della Luce terrà sotto controllo la situazione tanto a lungo quanto potrà,” promette, pima di tornare a guardare Mickal e Metacomet, “Ma fate presto.”
*
”Lænton, ti prego, non puoi tenermi il muso per questa cosa.”
“Non lo sto facendo, infatti.”
“Sì che lo stai facendo. Ti conosco. Tu tieni il muso così.”
“Comportandomi in maniera assolutamente normale?”
“Sì. Bisogna imparare a leggere le tue sfumature, e le tue sfumature dicono chiaramente che sei arrabbiato con me.”
“Mio amato, sono abbastanza sicuro di non avere affatto sfumature.”
“Non posso controllare la mia preoccupazione!”
“Nessuno te lo chiede.”
“Ma tu provi risentimento nei miei confronti perché continuo a pensare a lei!”
“Sei tu a dirlo, non io.”
“La vostra situazione sentimentale dev’essere ben stramba,” li interrompe Vibidius, sfogliando le pagine del tomo sul quale è chino da ore, “Se i vostri litigi coniugali hanno tutti la sorella di uno di voi due come centro.”
Lacros e Lænton si voltano a guardarlo, aggrottando le sopracciglia. “Piuttosto,” dice quest’ultimo, “Sei riuscito a trovare ciò che stavi cercando?”
“Ebbene sì,” commenta Vibidius con un sorriso, sollevandosi in piedi, “Nonostante il vostro continuo bisticciare mi abbia dato più problemi del caos sulla mia landa, credo di aver trovato la soluzione. Un filtro in grado di risanare chiunque da qualsiasi malattia debilitante. Il primo ingrediente ci attende su Leda.”
Non visto, Lacros lascia che i suoi occhi si illuminino di speranza.
*
Nell’oscurità appena rischiarata dalle candele della camera da letto di Manila, Celes stringe la mano inerte ed esangue di sua madre, cercando di trattenere le lacrime. “Torna da me,” continua a pensare con insistenza, come in una preghiera, e davvero pregherebbe, se credesse in qualcosa oltre che nella sua forza di volontà, e in quella di Manila stessa, “Sconfiggi qualsiasi cosa sia che ti tiene prigioniera, e torna da me. Ho bisogno di te. Mamma.”
“Celes,” la voce di Vesper, appena un sussurro, lo disturba. Si volta verso di lei, e si prende un secondo per godersi la carezza sulla nuca che lei gli offre, con una dolcezza inedita. “Sono arrivati.”
Il cuore di Celes accelera i battiti. Batterà due volte più veloce, anche per quello di sua madre, fin quando lei non si sarà ripresa.
Sulla soglia della stanza, si stagliano le figure familiari di Shannen e Langley. Celes lascia andare la mano della madre solo per correre loro incontro. La sua figura sottile scompare fra le braccia di Langley, mentre Shannen gli accarezza i capelli, passando le dita fra le ciocche bionde e rosse.
“Non so dirvi cosa significa per me avervi qui,” dice, il volto premuto contro il petto di Langley.
Che si volta a guardare Shannen con occhi carichi di apprensione, prima di dire, “Guai, purtroppo.”


*SUONA IL GONG* POPOLI, TRIBU', SQUADRE, AGGLOMERATI UMANOIDI PIUMATI E NON, LA PRIMA SETTIMANA DEL COW-T #7 SI E' UFFICIALMENTE CONCLUSA \O/

Un plauso è doveroso al #teamYSS, che fedele al suo nome ha portato a termina una settimana DA PAURA, postando la bellezza di 40 storie per un totale di troppi MP perché io possa ricordarmeli a questa tarda ora notturna. Complimenti vivissimi vanno fatti anche al #teamSMK, che ha combattuto fino alla fine con le unghie e con i denti, in pieno stile vampiresco, come più gli si confà. #teamTSH e #teamQID, per ora, osservano dalle retrovie, ma chissà che il futuro non riservi un paio di sorprese: d'altronde, avete sentito Langley in chiusura di intro, no? Ci sono grossi guai in arrivo :D

Ma non è questo il momento di pensarci. Adesso è il momento di festeggiare, oppure di cominciare a portare furente rancore, e pianificare crudeli vendette. Ah, e ovviamente di dare un'occhiata alle missioni della prossima settimana.

PUNTI MISSIONE
Ogni missione assegnata alle squadre va completata raccogliendo un certo numero di Punti Missione (PM) attraverso la segnalazione delle proprie storie nel form di FDP, avendo cura di inserire la spunta per la rispettiva missione.
Il numero di PM ottenuti è pari a quello del numero di parole, diviso per 20 e arrotondato per difetto (es: 100 parole = 5 PM; 119 parole = 5 PM; 120 parole = 6 PM); si riceve altresì un bonus al momento della segnalazione:
- se la storia è postata e segnalata entro il martedì, si ottiene un bonus del 20%;
se la storia è postata e segnalata entro il venerdì, si ottiene un bonus del 10%.
Tutti i calcoli sono effettuati dal form al momento della segnalazione e in modo automatico.
PROGRESSO
Ogni missione completata fornisce una certa quantità di Progresso rispetto all'obiettivo che ciascuna squadra si pone:
- il team Tshivinzemlya si propone di evocare il più potente incantesimo possibile, per risanare nello stesso momento la Veggente e il Cristallo;
- il team Qides si propone di costruire una Macchina del Tempo Selettiva per riportare il Cristallo indietro nel tempo e usarlo per guarire la Veggente;
- il team Ysmaros si propone di collezionare una serie di potenti artefatti che abbiano il potere di riforgiare un nuovo Cristallo e, poi, quello della Veggente;
- il team Somrak si propone di distillare una miracolosa pozione che guarisca la Veggente, in modo che possa ripristinare il Cristallo.
Il progresso è espresso in percentuale (%). Quando un team avrà raggiunto il 100%, potrà tornare su Tanit e provare a perseguire il proprio obiettivo, prima che scada il tempo e la vita della Veggente sia perduta per sempre.
MISSIONE 1
Il team che porterà a termine il compito di scrivere almeno 3 storie da almeno 2000 parole l'una, usando come prompt almeno uno tra viaggio, attesa, incertezza, progetti, avanzerà del 2.5% di progresso. Il limite minimo di parole diminuisce di 400 parole per ciascun prompt aggiuntivo e utilizzato contemporaneamente in quella storia:
1 prompt a scelta = minimo 2000 parole
2 prompt a scelta = minimo 1600 parole
3 prompt a scelta = minimo 1200 parole
4 prompt = minimo 800 parole.
team Tshivinzemlya
team Qides
team Ysmaros
team Somrak
VIAGGIO e/o ATTESA e/o INCERTEZZA e/o PROGETTI
3 storie
2000 parole minimo
(meno eventuali bonus)
MISSIONE 2
Il team che porterà a termine il compito di scrivere un qualsiasi numero di storie per un totale di almeno 200 PM, usando i prompt assegnati a ciascuna squadra, avanzerà del 2.5% di progresso.
team Tshivinzemlya
ARMONIA
200 PM minimo
team Qides
GENIALITÀ
team Ysmaros
CONOSCENZA
team Somrak
LIBERTÀ
BONUS PROGRESSO
Il team che avrà scritto il maggior numero di storie avanzerà di un ulteriore 1.5% di progresso. Il team che avrà raccolto il maggior numero di PM avanzerà di un ulteriore 1.5% di progresso.

Sentitevi pure liberi di ritirarvi e ritrovarvi settimanalmente nelle vostre chatroom private di squadra in cui chiacchiererete felicemente di cosa siete disposti a fillare e brainstormerete insieme per aiutarvi a plottare storie! Il COW-T incoraggia gli scannamenti (moderati) fra squadre opposte, ma incoraggia anche il gioco di squadra, quindi, ecco, giocate di squadra <3

NOTA IMPORTANTE: A partire da questa settimana in poi, chiarifichiamo meglio le regole per il postaggio/uso dei capitoli all'interno del COW-T. Per qualsiasi dubbio, fate riferimento allo schema che segue (e che troverete riportato anche all'interno del regolamento):

1 - Due capitoli della stessa storia per la stessa missione: no
2 - Due capitoli di due storie diverse per la stessa missione: sì
3 - Un capitolo di una storia per M1 e un altro capitolo della stessa storia per M2: sì
4 - Un capitolo di una storia per M1 e un capitolo di un'altra storia per M2: sì
5 - Le oneshot appartenenti a serie (intendendo per "serie" quelle dell'AO3: storie legate in maniera più o meno debole, ma indipendenti l'una dall'altra) contano a tutti gli effetti come oneshot, non come capitoli di una storia, quindi non c'è problema per il postaggio
6 - Le oneshot appartenenti a una raccolta (intendendo per "raccolta" quella dell'EFP: storie legate da una traccia/tema/ispirazione comune, consequenziali e intrinsecamente iscindibili) sono equiparate ai capitoli e si rifanno ai punti 1-2-3-4

Ricordate che siamo qui per ogni domanda, ma che vi è tassativamente e moralmente proibito cominciare a chiederci robe tipo "maaaaa se io scrivo su mia nonna in carriola e mio nonno sul trattore, posso usarla come interpretazione di questo o quel prompt?", perché queste sono sempre le domande alle quali non manchiamo mai di rispondere con un educatissimo "fai il cazzo che ti pare". Compilate il form attentamente (e ricordate si spuntare la casellina del COW-T e della missione alla quale la storia partecipa, o non verrà conteggiata!), date un'occhiata al regolamento prima di muovervi a sproposito, sentitevi liberi di consultare il minisito dedicato all'iniziativa, scrivete tanto - entro le 23.59 dell'11/02 -, divertitevi ancora di più ed alla settimana prossima! ♥